Come effettuare un buon affondo

Alimentazione sana: proprietà e benefici del finocchio
18 Aprile 2016
L’allenamento a circuito o circuit training
27 Aprile 2016
Mostra tutto

Come effettuare un buon affondo

Premessa

  • Per gli uomini. Gli affondi creano in tutto il corpo un ambiente anaerobico, che consente di trarre il massimo anche dagli altri esercizi migliorando il livello di forza fisica generale. Inoltre, coinvolgendo molti muscoli e richiedendo molta energia stimolano il rilascio di elevate quantità di ormoni anabolici come il testosterone e l’ormone della crescita.
  • Per le donne. Gli esercizi con i pesi liberi, per quanto pesanti essi siano, non vi faranno mai diventare una culturista. E’ fisiologicamente impossibile a meno che non si inneschino modificazioni ormonali tramite la sottoposizione a pratiche dopanti. Al contrario, gli effetti positivi ottenibili dall’allenamento con i pesi sono numerosi.  Prima di tutto otterrete una figura più snella e tonica in quanto il muscolo è molto meno voluminoso del grasso; aumenterete il vostro metabolismo basale, cioè brucerete più calorie anche quando dormite o siete al lavoro, aumenterete il vostro trofismo osseo con una conseguente azione preventiva sull’eventuale comparsa di osteoporosi . Nel caso di sovrappeso, obesità o cellulite è consigliabile lavorare con carichi inferiori ed aumentare il numero di ripetizioni (oltre le 12 per serie)

L’affondo. Tecnica di esecuzione

affondi esecuzioniImpugna due manubri, uno per mano ed esegui un passo in avanti con il piede destro. Ora concentrati sulla tua gamba sinistra, piegala verso il basso fino a formare un angolo retto. Fermati qualche centimetro prima di toccare il pavimento con il ginocchio. Ricorda: la gamba da piegare è la sinistra, la gamba  destra si flette di conseguenza non il contrario. Ora ritorna nella posizione iniziale spingendo con il piede anteriore, cioè il destro. Ripeti l’esercizio più volte (6-15).

N.B: Per coinvolgere maggiormente i glutei, concentra la spinta sul tallone del piede anteriore e tieni il busto leggermente inclinato indietro. E’ molto importante che durante il movimento il ginocchio della gamba anteriore non superi l’alluce.

Respirazione: inspirare nella fase di flessione, espirare nella fase di ritorno.

Affondo alternativo

Questo esercizio fa lavorare principalmente il quadricipite ma coinvolge anche i glutei ed i tendini del ginocchio.

squat-bulAppoggia il tuo piede destro su una panca di altezza normale o su di uno sgabello. Porta in avanti il piede destro fino ad arrivare ad una posizione che consenta al ginocchio di rimanere in linea con l’alluce durante tutto l’arco del movimento. Abbassa il corpo piegando la gamba anteriore. Ricorda: la gamba da piegare è la destra, la gamba sinistra si flette di conseguenza non il contrario. Spingi verso l’alto con la gamba anteriore senza estenderla completamente. In questa posizione mantieni la contrazione per un secondo, poi ripeti l’esercizio. Riposati un minuto e cambia gamba

Respirazione: inspirare nella fase di flessione, espirare nella fase di ritorno.
Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/affondii2.htm